Articoli

 
 
 
 
Scatola portafaretto Tekpf04
 

Queste scatole servono per applicare una nuova cultura della sicurezza e della durata nel tempo, PERCHE’ ATTUALMENTE I FARETTI DA INCASSO NEL CONTROSOFFITTO VENGONO INSTALLATI SENZA REGOLE e in maniera approssimativa e insicura; dando origine spesso a questo tipo di imprevisti solitamente trascurati dai costruttori e dagli installatori:

- I cavi di collegamento e i morsetti di connessione sono spesso liberi di appoggiarsi a parti metalliche del controsoffitto NON CONNESSE A TERRA e perciò con forti pericoli di cortocircuito, contatti indiretti o DANNI PER EFFETTO JOULE; la cui pericolosità per le persone, con l’utilizzo di lampade a 220v. GU10, si aggrava ulteriormente.
- Le lampadine così non protette si riempiono di polvere e si surriscaldano DURANDO MOLTO MENO DEL DOVUTO.
- Le molle dei faretti comprimono nel cartongesso al punto che se si deve togliere un faretto per fare una manutenzione SI ROVINA FACILMENTE IL BORDO DEL CARTONGESSO VICINO AL FORO DEL FARETTO, lasciando poi traccie estetiche molto difficili da sistemare.
- Sempre più spesso i controsoffitti SONO RICOPERTI DI TESSUTO DI COIMENTAZIONE per isolamento termico, I faretti SI TROVANO COSI’ SOFFOCATI senza il necessario volume di aria attorno per la dissipazione del calore, provocando esteticamente aloni scuri attorno ai faretti, scarsa durata delle lampadine, opacizzazione del faretto per eccesso di calore. Quando i faretti, che si riscaldano non poco, si trovano poi a contatto con il legno la scorrettezza e pericolosità è ancora più evidente.
L’utilizzo di una SCATOLA, in materiale isolante, appositamente studiata per contenere i faretti e resistente alle alte temperature, che si interpone fra faretto e strutture circostanti proteggendo anche la connessione elettrica, COSTITUISCE UN SERIO PASSO AVANTI PER LA SICUREZZA E PER OGNI REGOLA DI CORRETTA INSTALLAZIONE. Inoltre le nostre scatole brevettate SONO APPLICABILI attraverso il foro per il faretto, ANCHE DOPO LA CHIUSURA DEL CONTROSOFFITTO.
 
 
 
 
    Realizzare il foro nel controsoffitto.

Inserire in questa fase anche l'alloggio del trasformatore TEKPF04/T se necessario

Queste scatole sono caratterizzate dalla possibilità di inserire il corpo cilindrico all'interno del foro realizzato a misura

    per poi essere bloccate nel controsoffitto, incastrando dall'interno due corpi cavi destinati poi all'alloggio delle molle di ritenuta del faretto
   

 

Il risultato sarà una scatola perfettamente assemblata in cui è stato predisposto anche l'ingresso dei tubi corrugati di alimentazione

   

 

La scatola proteggerà così il faretto e il bordo del foro nel controsoffitto altrimenti facilmente soggetto ad abrasioni

 
  Le scatole sono ideali anche per essere utilizzate in tutti i controsoffitti esistenti già realizzati  
        
 
  Le SCATOLE TEKPF04 sono adatte anche nelle ristrutturazioni, ovvero nei soffitti in laterizio quando è già stato fatto l'intonaco e occorre fare un foro il più piccolopossibile per non  rovinare troppo
  In questo caso però bisogna aprire i fori sovrastanti la scatola per consentire la dissipazione del calore nelle cavità del solaio.
Se questo non è possibile attenersi allora ai limiti di potenza descritti nel listino, oppure utilizzare la TEKPF03A o la TEKPF05
 
  
   LE SCATOLE TEKPF04 SONO ANCHE PARTICOLARMENTE INDICATE PER ESSERE MONTATE A PAVIMENTO E A MURO.
Il loro ingombro ridotto, e comunque la minore sollecitazione al calore che viene meglio dissipato verso l’alto in queste situazioni, ne permette l’uso anche in stretta aderenza con il corpo illuminante:
 
 
  pag b5 12
 
pag b5 13  pag b5 11b Ideale per non mettere
a contatto il faretto
con il legno
 
     

 

 

 

 

 

 

Carrello

 x 

Carrello vuoto

Cerca nel negozio

Login

Chi è online

Abbiamo 20 visitatori e nessun utente online

assistenza computer Imola

I cookie migliorano la qualità del nostro sito. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie.